aumentare follower instagram

Luca BarbiPubblicato: Marketing e dintorni

Come aumentare i follower su Instagram

I social network sono strumenti meravigliosi. Se hai un pubblico. Altrimenti possono risultare piuttosto noiosi e frustranti. Vediamo le strategie migliori per costruire una buona lista di follower su Instagram.

Utilizzato correttamente, Instagram può diventare un ottimo strumento per ottenere traffico altamente targetizzato; una meravigliosa opportunità per il visual advertising dedicato al tuo brand, specialmente se prendiamo in considerazione le statistiche secondo le quali, se impari a gestire correttamente la conversazione, su Instagram puoi ottenere fino al 25% di engagemente in più rispetto alle performance degli altri social network. Questo significa che Instagram dovrebbe essere uno dei tuoi social preferiti per valorizzare il brand della tua azienda.

Come tutti i social network, anche per quanto riguarda Instagram abbiamo modi corretti, modi sbagliati e modi particolarmente intelligenti per utilizzarlo. I consigli che seguono sono finalizzati a creare una buona base di follower. In modo intelligente. Ecco come.

Utilizza i giusti Hashtag

Il tuo obiettivo su Instagram è intercettare l’audience ideale per i contenuti che proponi cercando così di aumentare il tuo seguito. Postare immagini nuove e interessanti che possano generare engagement è certamente indispensabile, ma per aumentare sensibilmente i tuoi follower capirai ben presto che gli hashtag sono fondamentali. Associando un hashtag alle tue fotografie gli utenti le troveranno molto più facilmente e inoltre ti sarà possibile proporre i tuoi contenuti a tante persone che ancora non ti hanno cominciato a seguirti.

La domanda che dovresti porti ora è: quali hashtag utilizzare? Così come accade su Twitter, su Instagram gli utenti tendono ad utilizzare alcuni hashtag molto più spesso di altri. Utilizzando gli hashtag corretti avrai dunque molte possibilità di intercettare nuovo pubblico.

Di seguito ti propongo la lista dei venti hashtag più utilizzati su Instagram. La lista completa puoi trovarla su Websta:

  1. #love 546,312,756 post
  2. #instagood 252,226,047 post
  3. #me 238,166,943 post
  4. #follow 208,003,100 post
  5. #tbt 205,718,608 post
  6. #cute 203,174,797 post
  7. #like 193,577,034 post
  8. #photooftheday 189,818,506 post
  9. #followme 183,736,791 post
  10. #tagsforlikes 171,593,674 post
  11. #happy 165,534,554 post
  12. #beautiful 163,122,231 post
  13. #girl 162,838,871 post
  14. #picoftheday 140,266,148 post
  15. #instadaily 126,075,675 post
  16. #fun 124,017,892 post
  17. #smile 120,121,394 post
  18. #igers 118,454,910 post
  19. #selfie 117,998,320 post
  20. #friends 117,809,423 post

Naturalmente la lista è in continua evoluzione, dunque mantieniti aggiornato.

Se hai passato in rassegna gli hashtag riportati nella lista qui sopra e hai pensato che nessuno in realtà descrive correttamente il tuo brand o uno dei tuoi prodotti, probabilmente hai ragione. Usare gli hashtag è una cosa, usarli bene è un’altra. Tutti i top hashtag potrebbero infatti garantirti un aumento di engagement sul breve termine, quasi nulla sul lungo. Soprattutto, utilizzare tag così popolari spesso non porta conversioni, poiché il pubblico è estremamente generalista e quindi scarsamente targetizzato, una bestemmia per qualsiasi strategia di marketing online.

Se vuoi taggare correttamente le tue fotografie o immagini, devi scoprire quali sono gli hashtag più pertinenti alla tua attività e quelli più utilizzati all’interno della tua nicchia di riferimento. Certo, sacrificherai la portata totale offerta, ma in cambio otterrai traffico estremamente più in target e, dunque, avvicinerai le conversioni.

Per scoprire gli hashtag migliori puoi studiare i tuoi competitor oppure affidarti a programmi online gratuiti come IconoSquare o WebSta.

Utilizza i filtri corretti

Su Instagram non si vive di soli hashtag. Se vuoi avere successo devi prestare attenzione anche ai filtri fotografici che utilizzi per abbellire i tuoi scatti. La community di Instagram interagisce più favorevolmente con alcuni filtri piuttosto che con altri; questo comportamento si traduce con un aumento dell’engagement sui post.

Ecco la lista dei filtri più popolari su Instagram secondo le rilevazioni di Populargram:

  1. Normale (Nessun filtro);
  2. Valencia;
  3. X-Pro II
  4. Earlybird;
  5. Amaro;
  6. Rise;
  7. Hudson;
  8. Lo-fi;
  9. Hete;
  10. Sierra.

Trackmaven ha condotto uno studio sugli account Instagram cercando di capire come i filtri andassero a modificare l’engagement generato dai post. Le conclusioni sono state a favore di Mayfail, Normale e Inkwell, i quali sono risultati essere i filtri in grado di generare il più alto tasso di engagement.

Filtri Instagram

Chiaramente, più delle tendenze generali di un gruppo più o meno eterogeneo di account, dovresti cercare di capire quali siano i trend in atto nella tua particolare nicchia. Per fare ciò potresti valutare le performance del tuo account con IconoSquare e mettere in atto qualche split test al fine di comprendere quali filtri siano più efficaci.

Posta durante l’ora più trafficata. Nei giorni più trafficati

È una regola generale e dunque valida per qualunque social network. L’orario migliore (e il giorno migliore) per postare un contenuto è quando la maggior parte della tua audience è online. Naturalmente il principo è valido anche su Instagram. Ti consiglio di utilizzare IconoSquare sfruttando la sezione dedicata all’ottimizzazione. Potrai vedere quando i tuoi contenuti hanno ottenuto il maggior numero di interazioni e, quindi, potrai regolare il tuo piano editoriale di conseguenza.

Ruba follower ai competitor

Funziona ed è anche divertentente, quindi, perché no? Uno dei migliori modi per incrementare il numero dei tuoi follower è iniziare a seguire a tua volta quelli dei tuoi competitor. Ogni volta che segui qualcuno su Instagram generi una notifica che, una volta ricevuta, non di rado porta l’utente a seguirti a sua volta. Anche se con minori tassi di conversione, anche i like alle fotografie e i commenti possono generare dei follow.

Questa è una tecnica ottima anche su Twitter. Tienila in considerazione ma ricordati sempre di non infastidire il tuo pubblico potenziale con comportamenti spammosi!

Se hai trovato utile il contenuto condividilo sui tuoi canali social! Aiuterai altri a trovarlo e noi saremo incentivati a produrre contenuti di qualità!

|via|

Come aumentare i follower su Instagram ultima modifica: 2015-08-20T14:23:56+00:00 da Luca Barbi

Non vuoi perdere contenuti?

Unisciti agli oltre 3000 iscritti e ricevi aggiornamenti, guide esclusive e casi studio direttamente sul tuo indirizzo email preferito!

Conosci l'autore
Luca Barbi

Luca Barbi

Facebook Twitter

Consulente in ambito digital marketing, lavora sul web da oltre dieci anni. Specializzato in Facebook ADS, ama lavorare alla creazione di strategie advertising sostenibili e profittevoli per e-commerce.

Scrivi un commento